Salvatore Arcidiacono e Pietro Pavone

Piante spontanee di interesse alimentare nella regione etnea

Asparago bianco

Asparagus albus L.

Nome comune: Asparago bianco

Famiglia: Liliaceae

Sinonimi:

Adrano: Sparacogna (pianta)

Belpasso: Sparaciu jancu

Biancavilla: Sparaciu jancu

Bronte: Sparaciu jancu

Castiglione di Sicilia: Specie non rinvenuta nel territorio

Linguaglossa: Specie non rinvenuta nel territorio

Maletto: Specie non rinvenuta nel territorio

Milo: Specie non rinvenuta nel territorio

Nicolosi: Specie non rinvenuta nel territorio

Pedara: Specie non rinvenuta nel territorio

Ragalna: Sparacogna (pianta)

Randazzo: Specie non rinvenuta nel territorio

San Giovanni la Punta: Specie non rinvenuta nel territorio

Santa Venerina: Specie non rinvenuta nel territorio

Zafferana Etnea: Specie non rinvenuta nel territorio


Etimologia: Il primo termine del binomio deriva probabilmente dal greco 'sparassien' con il significato di strappare per la presenza di spine oppure da 'asparagos' (da sparga': rigonfio). Il secondo termine (albus= bianco) fa riferimento al colore bianco del fusto e dei rami.

Descrizione: L'asparago bianco una pianta a fusto cilindrico, flessuoso, biancastro. I rami principali anch'essi di colore bianco sono patenti. Le foglie sono trasformate in spine dure e pungenti. I cladodi sono molli disposti in fascetti di 6-12, caduchi. I fiori sono ermafroditi e raggruppati in ombrellette dense.

Ambiente: Questa specie presente, oltre che in Sicilia, anche in Sardegna, Corsica e Calabria dove abbastanza frequente sui terreni sedimentari, mentre sull`Etna ha una diffusione localizzata nel settore sud-orientale e in particolare abbondante sui terreni lavici di Ragalna, Biancavilla ed anche fra le sciare incolte del costruendo Parco Gioeni di Catania.

Parte utilizzata: Di questo erbaggio si consumano gli `asparagi`; cio i turioni (micci). I turioni dell`Asparago pungente spuntano nel sottobosco a fine inverno e in primavera.

Uso: I turioni dell`Asparago bianco si consumano come i turioni dell`Asparago coltivato e dell'Asparago pungente; Al palato manifestano un sapore amaro che considerato un pregio. E` anche apprezzata la loro azione diuretica. Come quelli dell'Asparago pungente si preparano in vari modi: stufati (affogati), cio cotti in padella con poca acqua; lessati e poi conditi con olio e limone. Sono pure buoni come condimento per la pasta o per i risotti o come ingredienti delle frittate.

Commercio: I turioni dell'Asparago bianco hanno scarsa diffusione per via della loro limitata distribuzione sul territorio.

Diffusione: L`impiego alimentare dell`Asparago bianco localizzzato solo nelle aree ove presente.

Notizie:

Ricette: Lessi Stufati Frittate