logo C.R.I.E.A

DIPARTIMENTO
DI BOTANICA
Università di Catania


INDICE

Frontespizio
Inurbamento
Avifauna
Classificazione
famiglie
specie
Iconografia

vai alla scheda: prima - precedente - seguente - ultima

Maschio su un albero del rosario (foto di C.Milluzzo)


Merlo

Classe: Aves

Ordine: Passeriformes

Famiglia: Turdidae

Specie: Turdus merula L.


Distribuzione: Europa centro-meridionale e settentrionale, Africa settentrionale, Asia centrale.

In Sicilia: Sedentario, di passo e svernante.

Nell'Orto botanico: Nidificante sedentario.

Morfologia: Lunghezza 25 cm, ali 13 cm. Maschio nero con becco giallo. Femmina bruno scuro superiormente, più chiara inferiormente, con becco bruno. Giovani macchiettati e più rossicci.

Ambiente e comportamento: Specie ad amplissima valenza ecologica, è presente dovunque rinvenga qualche albero o cespuglio. Nei centri urbani, dove raggiunge densità maggiori che negli ambienti naturali, ha evoluto notevoli trasformazioni comportamentali: 1) minore tendenza alle migrazioni; 2) prolungamento del periodo riproduttivo e più alto numero di covate per ogni stagione; 3) prolungamento dell’attività circadiana; 4) frequente assunzione di cibo derivante dalle attività antropiche; 5) maggiore confidenza nei riguardi dell’uomo; 6) accentuata aggressività interspecifica anche tra le femmine. Si nutre di insetti e molluschi in primavera-estate, di bacche, frutta e semi in autunno-inverno. Particolarmente eclettico nell’ubicazione del nido (alberi, cespugli, crepe, scarpate, ecc.), compie due o tre covate annuali tra febbraio e luglio. Vengono deposte quattro o cinque uova, incubate per dodici – quindici giorni. I piccoli lasciano il nido a circa due settimane, non ancora del tutto abili al volo.


Maschio adulto
foto di C.Milluzzo